Sotto La Mole

Via Montebello, 9 10124 Turin Italy Map
Average price €35.00
8,7 /10
101 reviews
540 reviews
Siamo in pieno centro città e, come dice il nome, proprio sotto uno degli emblemi architettonici della capitale sabauda: la Mole Antonelliana. L’interno è arredato in modo fine e sobriamente elegante. Ci sono una quarantina di coperti, con altri quindici disponibili, nella bella stagione, nel dehors sulla strada, con la Mole lì sopra ad ammiccare. L’hanno aperto nel 2000 RosaAnna Grosso e Simone Ferrero, dopo aver lavorato entrambi in un locale storico della città. Lei sovraintende, con grazia e competenza, la sala, lui opera con altrettanta competenza e sicurezza ai fornelli.

La cucina è improntata alla tradizione classica piemontese e alla stagionalità, il che comporta massima attenzione nel reperimento della materie prime. E su questo vanno sul sicuro: le carni arrivano tutte dalla macelleria di famiglia di RosaAnna, le verdure sono prodotte dal fratello agricoltore di Simone. Il pane e la pasta, agnolotti compresi, sono tutti fatti in casa. Ma vediamo qualche piatto emblematico del loro stile. Tra gli antipasti, un classico Vitello tonnato, Timballo di carne cruda con salsa di rafano e cipollotto fresco, Flan di topinambur con bagna caòda e verdure… e poi c’è il Piemonte nel piatto, una vera summa di piemontesitudine: cipolla alla canavesana, tortino di carciofi, peperoni e acciughe, flan di verdure, zucchine ripiene e i pescoj (involtini di verza ripieni). Tra i primi, due classici assoluti: gli Agnolotti alla piemontese pizzicati a mano e la Cisrà, tradizionale zuppa di ceci. Tra i secondi la Finanziera, ricetta sabauda per eccellenza, la Coda di vitello al Nebbiolo, Lumache e porri in cocotte e la storica Chậteaubriand. Dolci classici: Panna cotta, Torta di nocciole e in stagione Bavarese di cachi su crema di marroni. C’è anche un menù degustazione (4 piatti più vari stuzzichini) per due persone a 35 €. Alla carta si spende poco più… Ampia proposta di vini piemontesi, nazionali e una bella selezione di francesi per un totale di circa 150 etichette.

Scritto da Bruno Boveri
Ha sempre coltivato la passione per il cibo e il vino. Per più di vent’anni dirigente nazionale di Slow Food. Collabora alle guide del Gruppo Editoriale L’Espresso, scrive di gastronomia ed enologia su riviste e siti internet. Inoltre è Presidente della prima web radio europea dedicata al vino: La Voce del Vino/The Wine Voice.

INSIDER tip

La cucina è improntata alla tradizione classica piemontese e alla stagionalità, il che comporta massima attenzione nel reperimento della materie prime. E su questo vanno sul sicuro: le carni arrivano tutte dalla macelleria di famiglia di RosaAnna, le verdure sono prodotte dal fratello agricoltore di Simone. Il pane e la pasta, agnolotti compresi, sono tutti fatti in casa.

About the restaurant Sotto La Mole

IL MONUMENTO SIMBOLO DI TORINO - Il ristorante Sotto la mole è nato nel 2000 e si trova a pochi metri dall'ingresso della Mole Antonelliana, edificio simbolo di Torino e prestigiosa sede del Museo Nazionale del Cinema.

IL PIEMONTE IN TAVOLA - L'impegno è quello di percorrere il solco della tradizione culinaria piemontese, aggiornandola per quanto possibile alle esigenze attuali. La scelta si articola tra un menù alla carta, con circa cinque piatti per portata, tra cui il timballo di carne cruda con la salsa al rafano, gli agnolotti alla piemontese pizzicati a mano e i formaggi d’alpeggio, e uno speciale menù degustazione composto da 3 portate tra cui è inclusa la rolata di coniglio con olive taggiasche e patate, la ricchezza del menù impone però l’ordine per minimo due persone. Alcune proposte vegetariane completano la carta, che prestata particolare attenzione anche ai clienti che presentano intolleranze e/o allergie alimentari.

ATTENZIONE AI PRODOTTI - La qualità delle materie prime, l’attenzione alla stagionalità dei prodotti e le preparazioni quotidiane dei cibi sono il punto di forza del Ristorante Sotto la Mole. Tutte le preparazioni vengono elaborate nella sua cucina comprese la pasta, il pane e i dolci. Solo i grissini e i gelati vengono acquistati, da produttori che li sanno preparare al meglio: Alfieri e la Gelateria Popolare.Vi è quindi un'attenta selezione di fornitori di fiducia, con i quali esiste un rapporto di consolidata collaborazione.

Restaurant prices

Average à la carte price
€35.00
(average à la carte price based on a two-course meal excluding drinks)
Prices and menu can change. Those prices don't take into account any promotion and are VAT included.

How to get to the restaurant Sotto La Mole

Opening time

Pranzo: dal martedí al sabato dalle 12:30 alle 14:00 (eccetto il lunedì)
Cena: dal martedí alla domenica dalle 19:30 alle 22:00 (eccetto il lunedì)

Services

  • Credit Card , Mastercard , Visa
  • Pets allowed
Fabulous
8,7 /10
Only clients who have dined at the restaurant, after booking on TheFork, can leave their opinion.
  • 10
    30
  • 9
    34
  • 8
    19
  • 7
    7
  • < 7
    12
Food
9,1
Service
8,6
Setting
8,1
Value for price
Correct
Noise level
Quiet
Waiting time
Correct
9/102 reviews
Dennis V.
Conqueror
(6 reviews)
Average Rating
7,5 /10
Food
8
Service
8
Setting
6
  • Meal date : 23 Mar 2018
Nice food, the Vitello tonato is always a nice classic. The service was good felt like a family run Business. Just the atmosphere is a bit static. Very white!
Bill B.
Explorer
(4 reviews)
Average Rating
9,5 /10
Food
10
Service
10
Setting
8
  • Meal date : 9 Mar 2018
Beautiful restaurant with super food (my Gnocchi were too die for) and good wine. Prices competitive for this standard. A bit on the quiet side, but clientele were a bit on the elderly side. Lovely evening though.
Andrea M.
Adventurer
(1 review)
Average Rating
9,5 /10
Food
10
Service
10
Setting
8
  • Meal date : 31 Oct 2017
Ottimo
Cindy R.
Adventurer
(1 review)
Average Rating
10 /10
Food
10
Service
10
Setting
10
  • Meal date : 7 Apr 2017
You are greeted with a generous bread tray and a small, creamy taste of polenta that is delicious. I wasn't crazy about any of the antipasta offerings so I ordered to of the Primi dishes, a wonderful ginger, carrot soup and a saffron risotta with burrata cheese. For my secondi, I had the cheese selection and for dessert a cake soaked in zabaglione. Everything was well prepared and very good. Wine is available in half bottles and there is a good selection. A great option for dining if you're visiting the National Museum of Cinema and the panaramic view of the city.
Monica P.
Conqueror
(9 reviews)
Average Rating
4 /10
Food
6
Service
2
Setting
2
  • Meal date : 1 Apr 2017
Cibo nella media ma niente di speciale. Locale troppo illuminato con luce fredda. Servizio imbarazzante; non ci hanno praticamente rivolto la parola e non parliamo di sorrisi, molto lenti, piatti lanciati sul tavolo. Visti i prezzi e il luogo mi aspettavo davvero qualcosa di più
Jennifer G.
Explorer
(3 reviews)
Average Rating
8,5 /10
Food
8
Service
10
Setting
8
  • Meal date : 28 Dec 2016
Traditional Piemontese cuisine. Service was excellent. Good wine list. The beef tongue braised in Barolo was very good, as was the risotto. We were given a small portion of sweets to end the meal which was a pleasant surprise.
Andrea T.
Explorer
(4 reviews)
Average Rating
9 /10
Food
8
Service
10
Setting
10
  • Meal date : 13 Sep 2016
Very good food. Exciting location. Service is warm but not obsessive. A place to go back asap
Laurel B.
Foodie
(11 reviews)
Average Rating
10 /10
Food
10
Service
10
Setting
10
  • Meal date : 26 Jan 2016
Small but interesting and creative menu. My husband truly relished his entree of their special offal dish, the Piemontese specialty. My ox tail was stewed to perfection and served with lovely little potatoes. Our starters were exceptional, too: a seasonal artichoke salad and the "misto caldo" an assortment of 7 tiny preparations. Affordable and robust list of regional wines.
Helen W.
Adventurer
(1 review)
Average Rating
3,5 /10
Food
4
Service
4
Setting
2
  • Meal date : 25 Oct 2015
We went to this restaurant a few years ago and had a good experience. So this more recent experience was very disappointing. We were by the door to the kitchen and the two staff were constantly marching through making it feel very frenetic. We went for the menu degustazione. The pork with grizzini was very dry with no sauce at all. The end of meal petit fours were made of old hazelnuts which tasted disgusting. The did not have one of the two deserts on offer and there was no sense of apology and we were offered ice cream instead - hardly a tasting menu experience.
TheFork uses cookies in particular to optimise your user experience, measure the performance of the sites and make advertising retargeting. By browsing the site, you accept the use of these cookies. More information or change your settings.